UGINews

Percorsi Sostenibili - Mercato delle rinnovabili: focus FER1 e FER2

Pubblicato: 22/10/2019 || By RedazioneWeb  || 

Il 24 ottobre 2019ore 10,00-14,00 a Palazzo Altieri - Banco BPM in Piazza del Gesù 49, Roma si terrà l'evento Percorsi Sostenibili-Mercato delle Rinnovabil: Focus su FER1 e FER2, organizzato dalla start-up NSA srl e da Nonsoloambiente.it e a cui UGI ha concesso il patrocinio. L'evento affronterà il tema "Quali sono gli incentivi introdotti dal nuovo decreto FER1 e quali invece sono richiesti dai player del settore da inserire nel futuro decreto FER2?". Gli operatori del settore si confronteranno sui recenti e futuri sviluppi normativi. Il convegno terminerà con La " Tavola rotonda: il decreto FER2" prevista alle ore 13.00 a cui parteciperà il Vicepresidente Corsi. Cliccare qui per il programma e qui per il comunicato stampa.

IGA annuncia i risultati dell'elezione del Board 2020-2023

Pubblicato: 15/10/2019 || By RedazioneWeb  || 

Il 10 ottobre 2019 sono stati diffusi i risultati delle elezione per il nuovo Board IGA che sarà in carica dal 2020 al 2023. Siamo felici di informare che l'Italia sarà rappresentata nel Board, grazie all'elezione della Presidente UGI Manzella. Purtroppo la notizia è felice soltanto a metà, in quanto speravamo nella riconferma al Board del prof. Verdoya, che, nonostante il forte e compatto sostegno dei Soci UGI, non ha raggiunto il numero di voti necessario. Ringraziamo i prof.ri Della Vedova e Verdoya per l'impegno e la dedizione a rappresentare l'Italia nel Board attuale, che si scioglierà nella prossima primavera, e ringraziamo i Soci UGI per la loro testimonianza di affetto e l'ampio sostegno, augurando alla Dott.ssa Manzella un buon lavoro. Guarda la nuova composizione del Board leggendo la notizia qui

Manzella e Verdoya candidati al BoD di IGA

Pubblicato: 30/05/2019 || By RedazioneWeb  || 

Il BoD di IGA si rinnova il 2020. Sarà composto da 25 Consiglieri in rappresentanza di 52 Paesi.  Il 16 Aprile 2019 si sono chiuse le nomination per le candidature. Con le nuove regole, UGI ha potuto esprimere due candidature con distribuzione paritaria di genere, e ha avanzato le candidature del Prof. Verdoya (già membro del BoD) e della Presidente Dott.ssa Manzella. Le elezioni si svolgeranno a partire dal 30 Giugno.

ETIP-DG-European Technology & Innovation Platform on Deep Geothermal

Pubblicato: 08/04/2019 || By RedazioneWeb  || 

La Piattaforma Europea per la Tecnologia e l'Innovazione della Geotermia Profonda ETIP-DG (European Technology & Innovation Platform on Deep Geothermal) è un gruppo aperto di Stakeholder, approvato dalla Commissione Europea nell'ambito del piano strategico per le tecnologie energetiche (SET-Plan), con l'obiettivo generale di consentire alle tecnologie che utilizzano la fonte geotermica profonda di diffondersi e raggiungere il loro pieno potenziale ovunque in Europa.

L'ETIP-DG riunisce rappresentanti di industrie, università, centri di ricerca e associazioni di settore, che si riferiscono all'intera filiera dell'esplorazione, produzione, gestione e sviluppo dei diversi usi dell'energia geotermica.

Grazie ad un progetto europeo H2020 intitolato DG-ETIP (Grant n. 773392) per due anni ETIP-DG ha rafforzato il suo Segretariato, fornendo supporto logistico e organizzativo alla piattaforma e ai suoi gruppi di lavoro, e lanciato 3 documenti Strategici  (the Vision, the Strategic Technology and Innovation Agenda and the Implementation Roadmap) per formulare obiettivi e strategie per la ricerca e innovazione della geotermia in Europa.

Il progetto GRETA

Pubblicato: 28/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Il progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space) si sta concludendo. I risultati del progetto si possono leggere al seguente link

È possibile consultare il volume “Geotermia a bassa entalpia: aspetti ambientali, energetici ed economici”, qui e le presentazioni del Workshop, tenutosi ad Aosta il 21 novembre 2018.  Dal progetto sono scaturite  best practices, pensate per esaudire le molte esigenze di utenti alla ricerca di informazioni complesse. 

 

Progetto GEOENVI, H2020

Pubblicato: 19/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Il progetto GEOENVI (Tackling the environmental concerns for deploying geothermal energy in Europe) descriverà la performance ambientale dei progetti geotermici attuali e produrrà una strategia efficace per rispondere alle preoccupazioni ambientali, mediante la proposta di raccomandazioni per una normativa ambientale laddove risultasse incompleta, di una metodologia di valutazione che permetta un confronto con altre fonti energetiche, e un approccio per la condivisione trasparente dei dati.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento di 2.5 milioni di euro (programma Horizon2020, Grant Agreement number 818242). Le attività di 16 partner proseguiranno fino ad aprile 2021 e vedono la partecipazione per l’Italia del CNR, Rete Geotermica, Enel Green Power, CoSviG, e delle Università di Firenze e di Siena. IL sito web del progetto saranno visibile a breve.

Progetto GECO , H2020

Pubblicato: 19/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Il progetto GECO (Geothermal Gas Emission Control) è un progetto finanziato da programma Horizon 2020 (Grant n. 818169). L’obiettivo di GECO è dimostrare l’applicabilità di una tecnologia innovativa, sviluppata e testata con successo a scala pilota in Islanda, capace di limitare la produzione di emissioni da impianti geotermici attraverso la condensazione e reiniezione di gas o la trasformazione delle emissioni in prodotti commerciali. Il Progetto contribuirà alla produzione ecosostenibile di energia geotermica in Europa e nel mondo promuovendo l’impiego di tecnologie energetiche a emissioni quasi nulle.

L’approccio innovativo di GECO sarà testato e validato, implementando un accurato programma di monitoraggio ambientale, in quattro distinti sistemi geotermici, tra cui l’Italia, in Toscana. Vai alla pagina web del progetto

Climatizzazione geotermica: strumenti e strategie dal progetto GRETA

Pubblicato: 19/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Durante la  conferenza finale del progetto GRETA, che si è tenuta il 7 novembre a Villeurbanne (Lione), si è parlato dell’energia geotermica a bassa entalpia e di quanto sia disponibile ovunque e che può essere utilizzata per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici tramite le pompe di calore senza emissioni inquinanti, migliorando la qualità dell’aria nelle aree urbane. Leggi il Press Release  qui