UGINews

Progetto GEOENVI, H2020

Pubblicato: 19/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Il progetto GEOENVI (Tackling the environmental concerns for deploying geothermal energy in Europe) descriverà la performance ambientale dei progetti geotermici attuali e produrrà una strategia efficace per rispondere alle preoccupazioni ambientali, mediante la proposta di raccomandazioni per una normativa ambientale laddove risultasse incompleta, di una metodologia di valutazione che permetta un confronto con altre fonti energetiche, e un approccio per la condivisione trasparente dei dati.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento di 2.5 milioni di euro (programma Horizon2020, Grant Agreement number 818242). Le attività di 16 partner proseguiranno fino ad aprile 2021 e vedono la partecipazione per l’Italia del CNR, Rete Geotermica, Enel Green Power, CoSviG, e delle Università di Firenze e di Siena. IL sito web del progetto saranno visibile a breve.

Progetto GECO , H2020

Pubblicato: 19/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Il progetto GECO (Geothermal Gas Emission Control) contribuirà alla produzione sostenibile di energia geotermica in Europa e nel mondo tramite l'applicazione di tecnologie innovative che potranno ridurre significativamente le emissioni aeriformi, laddove presenti, degli impianti geotermici reiniettando il fluido geotermico, inclusi i gas non condensabili, nel sottosuolo o trasformandone alcuni, come la CO2 tramite il processo di carbonatazione mineralogica, in prodotti commerciali.

Il progetto, iniziato a Ottobre 2018, ha ricevuto un finanziamento di 16 milioni di euro (programma Horizon2020, Grant Agreement number 818169). Le attività di 15 partner proseguiranno fino a settembre 2022 e vedono la partecipazione per l’Italia dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR, Graziella Green Power S.p.A, la sua controllata Magma Energy Italia s.r.l., il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Firenze. Il sito web del progetto sarà visibile a breve.

Climatizzazione geotermica: strumenti e strategie dal progetto GRETA

Pubblicato: 19/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

Durante la  conferenza finale del progetto GRETA, che si è tenuta il 7 novembre a Villeurbanne (Lione), si è parlato dell’energia geotermica a bassa entalpia e di quanto sia disponibile ovunque e che può essere utilizzata per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici tramite le pompe di calore senza emissioni inquinanti, migliorando la qualità dell’aria nelle aree urbane. Leggi il Press Release  qui

ETIP-DG. Consultazione pubblica per la Strategic Research and Innovation Agenda - Deep Geothermal

Pubblicato: 09/11/2018 || By RedazioneWeb  || 

È stata avviata la consultazione pubblica sulla prima bozza dell'Agenda strategica per la ricerca e l'innovazione di Deep Geothermal.
L'agenda strategica per la ricerca e l'innovazione identifica le future esigenze di ricerca e le priorità per il settore geotermico profondo e getterà le basi per le future richieste di programmi europei e nazionali come il prossimo programma Horizon Europe. Il contributo geotermico è quindi essenziale. Tutte le Informazioni sono reperibili a questo link 

Miklos Antics è il nuovo presidente EGEC

Pubblicato: 18/07/2018 || By RedazioneWeb  || 

La nomina arriva in seguito alla tragica perdita del Presidente EGEC Ruggero Bertani, avvenuta il mese scorso. Il consiglio ha approvato all’unanimità l’incarico a presidente di Miklos Antics, membro del consiglio EGEC dal 2004 e vicepresidente dal 2013.

Commentando il suo ruolo per il nuovo incarico, Antics ha detto: “Non vedo l’ora di servire come presidente, continuando il prezioso lavoro, costruito sui successi ereditati dei miei predecessori, nel promuovere lo sviluppo della geotermia ed evidenziandone l’importante ruolo nella transizione verso un’energia pulita”

L’articolo completo è consultabile qui

Global Geothermal News dal Geothermal Resources Council Bulletin Vol.47 No.2

Pubblicato: 22/04/2018 || By RedazioneWeb  || 

Nel Bulletin Vol.47 No.2 recentemente pubblicato dal Geothermal Resources Council si sottolinea l'importanza che il distretto geotermico toscano riveste per la regione, anche per quanto riguarda il turismo. 

Nel 2017 i territori geotermici della Toscana sono stati visitati da oltre 120.000 persone. Tra queste, oltre 60.000 sono veri e propri turisti geotermici. Lo scorso anno il Museo della Geotermia di Larderello, nel comune di Pomarance (Pisa), è stata l’attrazione più apprezzata dai “turisti geotermici”, con oltre 27.000 ingressi complessivi.

Risultato possibile grazie alla collaborazione tra Enel Green Power, Co.Svi.G., Regione Toscana, Amministrazioni Comunali, Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili, Museo Le Energie del territorio di Radicondoli, Centro Visite del Parco delle Biancane di Monterotondo Marittimo, Pro Loco, Associazioni e Uffici turistici dei territori geotermici tradizionali e dell'Amiata.

L'articolo completo è consultabile qui.

Progetto GRETA - Newsletter Aprile 2018

Pubblicato: 17/04/2018 || By RedazioneWeb  || 

Si trasmette la Newsletter di Aprile 2018 del Progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), dai seguenti contenuti:

  • L'innovativo Spatial Decision Support Tool (SDST) sviluppato dall'istituto Eurac Research di Bolzano per la stima dei carichi termici degli edifici
  • Approfondimenti sulla geotermia in Polonia e in Europa Centrale

Il documento integrale è consultabile al seguente link: http://www.unionegeotermica.it/public/GRETA%20Newsletter5.pdf