UGINews

Toscana: produzione di energia elettrica da sole fonti rinnovabili entro il 2050

Pubblicato: 23/09/2017 || By RedazioneWeb  || 

I dati sulla produzione di energia da fonte geotermica degli ultimi anni in Toscana sono piuttosto positivi. Nel 2016 le 34 centrali geotermoelettriche presenti in Toscana e gestite da Enel Green Power sono state in grado di soddisfare il 30,78% del fabbisogno regionale di energia elettrica, grazie al record di produzione pari a 5.871 GWh, riscaldando inoltre più di 10mila utenze residenziali e aziende e alimentando una importante filiera agricola, gastronomica e turistica forte di oltre 60mila visite annue, contribuendo a migliorare il bilancio ambientale della Regione garantendo al contempo 2mila posti di lavoro tra diretto e indotto.

Sulla scia di questi buoni risultati è nato il progetto Geotermia 2.0 che punta alla creazione di nuovi posti di lavoro e di creare occupazione non solo attorno alle centrali geotermoelettriche, ma sfruttando quanto la geotermia è in grado di veicolare: innovazione in campo industriale, filiere agroalimentari sostenibili, turismo di qualità e prezzi competitivi per l’energia elettrica e/o termica in grado di favorire ogni attività imprenditoriale.

Il progetto Geotermia 2.0 fa parte di un più ampio obiettivo volta alla riduzione delle emissioni dei gas climalteranti fissando l'obiettivo di riuscire, anche e soprattutto grazie all'attività geotermoelettrica, a produrre in Toscana energia elettrica da sole fonti rinnovabili entro il 2050.

Per la notizia completa visitare la pagina web.