L'esperimento di Ginori Conti

Il primo tentativo di produrre elettricità dall’energia contenuta nel vapore geotermico è stato fatto a Larderello nel 1904 (Figura 1, 2 e 3). Il successo di questo esperimento mostrò il valore industriale dell’energia geotermica e segnò l’inizio di una forma di sfruttamento, che è ora diffuso in molti paesi.

Il Lagone Coperto
Figura 1: "Lagone coperto" a Larderello. All’interno di queste strutture in mattoni erano raccolte e fatte evaporare le acque boriche.
Apparecchi della primitiva industria boracifera
Figura 2: "Lagoni coperti" e altre apparecchi della primitiva industria boracifera.
Il Lagone a cascata
Figura 3: "Il Lagone a cascata".

Larderello 1904. La prima macchina (un motore alternativo accoppiato ad una dinamo), che ha prodotto elettricità sfruttando il vapore geotermico. A fianco, il Principe Piero Ginori Conti, succeduto a Francesco Larderel nella proprietà dell’industria boracifera.

Larderello 1940, il Conte Ginori Conti
Figura 4: "Larderello 1940, il Conte Ginori Conti".
Larderello 1940, il Conte Ginori Conti
Figura 5: "Larderello 1940, il Conte Ginori Conti".

 

Documenti scaricabili in formato PDF:
» La Geotermia - Ieri, oggi, domani