Unione Geotermica Italiana

L'UGI, Unione Geotermica Italiana, è un'Associazione indipendente, apartitica, apolitica, e senza fini di lucro poichè i suoi introiti saranno destinati solo ed esclusivamente alle attività promosse dalla stessa, allo scopo di conseguire i propri fini sociali.

Scopo dell'UGI è quello di promuovere l'utilizzazione dell'energia geotermica in Italia, diffondendo la sua conoscenza tra il pubblico ed agli opportuni livelli politici ed amministrativi, e stimolando attività finalizzata, esplorazione, sfruttamento ed utilizzazione del calore naturale. L'UGI si propone inoltre di divulgare all'estero le attività tecnico-scientifiche e le realizzazioni della geotermia in Italia, allo scopo di determinare condizioni più favorevoli per la penetrazione sui mercati internazionali della tecnologia geotermica italiana.

Sede legale: Via Quintino Sella, n. 84, 50136 FIRENZE

Sede operativa: c/o Università di Pisa - D.E.S.T.E.C., Largo Lucio Lazzarino 1 (ex Via Diotisalvi 2), 56126 PISA

Leggi tutto

Comunicati UGI

Disponibili le specifiche per l'applicazione del protocollo UNFC alla geotermia

Alla fine di settembre, la commissione per l'energia sostenibile della Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE) ha approvato il documento intitolato: "ECE / ENERGIA / 2016/5: Specifiche per l'applicazione del protocollo di classificazione delle Nazioni Unite e Riserve risorse energetiche fossili e minerali (UNFC-2009) alle risorse geotermiche". Il protocollo UNFC si applica a tutte le attività estrattive (minerarie e idrocarburi) e ora anche progetti di energia rinnovabile.

Il documento è stato sviluppato dal gruppo di esperti sulla classificazione delle risorse (EGRC), con cui l'International Geothermal Association (IGA) ha firmato un Memorandum of Understanding nell'autunno del 2014. In seguito, è stato formato un gruppo di lavoro finalizzato alla scrittura delle linee guida in oggetto. Per UGI, ha partecipato ai lavori il Segretario Paolo Conti. 

Grazie al contributo tecnico e finanziario di diverse organizzazioni, tra cui  World Bank-ESMAP, IGA , IRENA, IEA-GIA, US DOE, GEA, GRC, EGEC, ed UGI, si è arrivati dopo due anni di lavoro volontario a questo importante risultato. Il comunicato stampa emesso dalla UNECE e l'IGA sul link riportato di seguito:

http://www.unece.org/info/media/presscurrent-press-h/sustainable-energy/2016/unfc-is-now-applicable-to-geothermal-energy-resources/doc.html

Il testo delle specifiche è disponibile al link:

http://www.unece.org/energy/se/reserves.html

Si invitano tutti i soci alla lettura del documento e ad esprimere le proprie opinioni e/o commenti inviandole all'indirizzo: segretario@unionegeotermica.it

Presentazioni Geotermia - Grado, 20 maggio 2016

Si segnalano gli indirizzi web dai quali è possibile consultare e scaricare le presentazioni illustrate nel corso del Convegno “GEOTERMIA E IDROTERMIA PER IL RISCALDAMENTO E IL RAFFRESCAMENTO” tenutosi a Grado il 20 maggio 2016:

 

Vincitori "Premio di Tesi UGI 2015"

Il premio totale di 1000€ per il “Premio Tesi di Dottorato 2015” viene assegnato al Dott. Alessandro Fusari con “Multi-disciplinary approach to geothermal systems in foredeep basins: the Acquasanta Terme case study (Marche, Italy)”, School of Science and Technology - PhD Course in Earth Science, Università di Camerino. L’elaborato si caratterizza per la completezza del lavoro, l'integrazione metodologica ed il contributo all'ampliamento delle conoscenze sulle potenziali risorse geotermiche del nostro Paese. La tesi presenta in modo chiaro e ben strutturato i risultati di un ampio lavoro di raccolta ed analisi di dati sperimentali che portano ad un interessante sviluppo della caratterizzazione di un’area caratterizzata da flussi di calore non elevati.

Il premio totale di 1000€ per il “Premio Tesi di Laurea 2015” viene suddiviso fra due concorrenti ex aequo. I lavori, complementari l’uno rispetto all’altro, si collocano all’interno della realizzazione del progetto “Geotermia Grado”, con particolare riferimento all’analisi sperimentale ed all’elaborazione di un modello per il serbatoio geotermico. Inoltre, entrambi i vincitori hanno hartecipato ai lavori di realizzazione e di test dei pozzi.

•    Dott.ssa Antonella Schiavone con “Caratterizzazione del serbatoio geotermico d Grado (GO) dopo la perforazione del secondo pozzo”, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile - Curriculum ambientale, Università di Trieste. L’elaborato è stato premiato per l’ampio e ben strutturato lavoro di tesi incentrato sulle indagini preliminari e l’elaborazione dei dati sperimentali ottenuti durante la realizzazione dei due pozzi del progetto. Il lavoro è funzionale allo sviluppo di un modello concettuale del serbatoio al fine di stimare la potenzialità del sistema come reservoir per l’impianto di teleriscaldamento. Il valore dell’elaborato è rafforzato dalla notevole quantità dei dati sperimentali raccolti dall’autrice durante il periodo di tirocinio presso il cantiere per la realizzazione del secondo pozzo.

•    Dott. Bastiano Deschmann Plossi con “Valutazione della potenzialità geotermica del serbatoio di grado (GO) mediante simulazioni numeriche”, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile - Curriculum ambientale, Università di Trieste. L’elaborato risulta il naturale complemento dell’altro lavoro premiato. L’obiettivo principale consiste nell’elaborazione di un modello concettuale e numerico del serbatoio geotermico di Grado, al fine di stimarne la potenzialità, la sostenibilità e la gestione ottimale lungo il periodo di vita utile dell’impianto di teleriscaldamento. Il lavoro di tesi risulta ampio e metodologicamente corretto, riuscendo anche a fornire interessanti spunti sulle attività di esplorazione geologica e di perforazione. Anche in questo caso, l’autore ha partecipato attivamente alle opere di perforazione e alle varie prove eseguite (prove di portata, log, washback), raccogliendo dati sperimentali che sono stati utilizzati all’interno della tesi.

La premiazione avverrà durante la prossima Assemblea dei Soci 2016.

Ai vincitori vanno le più vive congratulazioni di tutti gli organi dell’UGI e l'augurio di un analogo successo nelle proprie future attività di ricerca e/o professionali.

In Evidenza





 

UGINews

21/10/2015 - I sindaci geotermici toscani incontrano i colleghi europei
Al via il Mayor’s Geothermal Club a seguito del progetto GEOCOM
[Leggi]

21/10/2015 - La Toscana verso una nuova legge sulla geotermia
La Giunta regionale si impegna per una semplificazione del processo amministrativo e rispetto delle tempistiche per il rilascio delle autorizzazioni
[Leggi]

21/10/2015 - Il futuro della geotermia in Africa
Solamente in Kenya è possibile uno sviluppo pari a 5 500 MW entro 2020.
[Leggi]

[Vedi tutti le News]

European Geothermal Energy Council
 
European Geothermal Energy Council

 
IGA
 
UGI è affiliata a IGA - International Geothermal Association
? 2009-2014 UGI - Unione Geotermica Italiana, C.F. 97281580155